Un ovvietà da ribadire: votare!

Un ovvietà da ribadire: votare!

Credo sia assolutamente opportuno a 5 giorni dal voto sbandierare una vera ovvietà:

VOTARE E’ UN DIRITTO DI CIASCUNO CITTADINO ITALIANO MA E’, IN EGUAL MISURA, ANCHE UN DOVERE

Troppi italiani, oggi si dicono disinteressati dalla politica… (spesso con ottime e condivisibili ragioni) il fatto è che è la politica che si interessa a noi.

Dobbiamo ricordare che si è combattuto e molti sono morti per conquistare questo diritto/dovere che è alla base della DEMOCRAZIA.

La certezza è che il non voto è, come è già accaduto,  può permettere ad una minoranza di governare su di una maggioranza: è questa DEMOCRAZIA? La stessa democrazia a cui nessuno di noi vuole rinunciare?

Informarsi in modo distaccato, osservando da una certa distanza

Un altro aspetto molto importante per un cittadino è che per essere un buon cittadino costui dovrebbe votare dopo essersi informato in modo corretto. La necessità di informarsi è dato dal fatto che il diritto di voto deve essere esercitato a ragion veduta. Non  per premiare questo o quel politico oppure per punire genericamente  la “casta”  o la classe politica in genere per gli spettacoli molto spesso scandalosi che loro hanno dato dentro e fuori del Parlamento.

Il problema è come informarsi in modo corretto! A pensarci bene però non è proprio un grosso problema se crediamo nella democrazia, vero, oggi i media in genere la fanno da padrone: TV, quotidiani, stampa periodica, social network, ecc, raramente sono asettici e raramente fanno vera cronaca e vera informazione, quasi sempre hanno interessi in ballo e quindi pur restando estremamente opportuno ascoltare tutti occorre RAGIONARE CON LA PROPRIA  TESTA, VALUTARE E CREDERE ALLE INFORMAZIONI IN BASE A CIO’ CHE LA NOSTRA CULTURA O MEGLIO LA NOSTRA MATURITA’ DI CITTADINO CI PERMETTE DI FARE.

La politica non è uno sport, non comportarsi da TIFOSO

La politica non è uno sport. Non dobbiamo scegliere facendo “il tifo”  ma ragionando su cosa è meglio per noi;  è importante perché si vota ogni 5 anni e 5 anni sono molti; mettendo le sorti del paese in mano a gente sbagliata potrebbe essere molto costoso non solo per noi come singolo cittadino ma anche per tutta la nazione.

Oggi le fonti di informazioni non mancano, forse è il caso di formarsi una opinione anche senza la mediazione dei cosiddetti OPINION LEADER, senza ascoltare i famosi endorsment di grandi personaggi (grandi!?!) o addirittura di gente dello spettacolo come se essere un VIP dello spettacolo qualificasse questi individui come più intelligenti o più saggi del normale cittadino che si sbatte a lavorare dalla mattina alla sera per sbarcare alla meno peggio il lunario.

Per questo ho pensato di permettere a chi avesse la bontà di leggermi di scaricare i programmi dei maggiori partiti o coalizioni in lizza, in particolare: il Partito Democratico, il Movimento 5 Stelle, la coalizione del Centro Destra e il raggruppamento Liberi e Uguali. Per i partiti minori  basta collegarsi ai loro siti internet e verificare o meno la presenza di programmi elettorali strutturati e leggibili.

Download

Cliccate sul nome del partito o della coalizione per scaricare i programmi in formato compresso:

Movimento 5 Stelle

Centro Destra

Partito Democratico

Liberi e Uguali

 



Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*